dove mangiare fuori milano

Dove mangiare bene fuori Milano

Lo sappiamo bene, non si vive di solo gelato e a noi, come immaginerete, il cibo piace tanto.
Scegliere un posto per andare a pranzo o a cena con le persone care è una delle cose che amiamo di più. È per questo che abbiamo deciso di condividere con voi i nostri ristoranti preferiti appena fuori Milano.

Sono luoghi in cui ci piace ritornare, quelli che scegliamo per un pranzo o una cena quando abbiamo voglia di non buttarci nel traffico milanese, ma di rallentare un po’ e stare con amici o in famiglia.

È una lista parziale, ovviamente, che, se vi va ci piacerebbe espandere anche con il vostro contributo, perché crediamo tanto nel valore gastronomico di questa nostra Lombardia.

Eccovi quindi i nostri 5 posti preferiti dove mangiare fuori Milano.

 

Antica Macelleria Turba, Rivolta d’Adda

L’abbiamo scoperto circa due anni fa, e ce ne siamo innamorati. Una gestione familiare che ci ha fatto sentire a casa fin dal primo minuto. Provate le tartare, il prosciutto cotto di Angus, il brasato… tutto! Perfetta anche la selezione dei vini, con una carta un po’ guidata per aiutare nella scelta.
Ci ho trovato una bottiglia di Ca’ Boffenisio e mi sono un po’ commossa.

Oltre al ristorante, che si trova in Viale Piave 30 a Rivolta, da non perdere anche la loro macelleria storica, questa volta a Melzo, Via Matteotti 40. Ne parla qui il golosario, mentre questo è il loro sito. 

Consiglio per una gita: già che siete in zona approfittate per un giretto in centro a Rivolta e una passeggiata lungo l’Adda. Se il tempo lo permette si può fare un bel giro in bicicletta fino a Bocchi, oppure anche solo a piedi lungo l’argine.

dove mangiare fuori Milano

© Antica Macelleria Turba

 

 

 

dove mangiare bene fuori milano

© laKuccagna, Dovera

laKuccagna, Dovera

È il ristorante dove andiamo quando c’è qualcosa da celebrare. I loro menu degustazione “ordine di terra” e “ordine di mare” hanno un rapporto qualità prezzo quasi unico, e la qualità è alta, molto alta. Sono quei tipi di combinazioni e sapori che ti sorprendono, e ricordano perché sei innamorata della cucina.
La cura nei dettagli si riflette in ogni aspetto del locale, dal servizio agli interni. Per noi è la dimostrazione di come si possa portare avanti un progetto interessante e innovativo, senza stare nei soliti “centri” culinari.
Un patrimonio del gusto.

Il menu è da acquolina immediata.

 

Trattoria Madia, Brione 

È il più lontano dall’area milanese tra i posti che vi stiamo segnalando, ma ne vale davvero la pena. Osteria Slow Food, promotori di piccoli produttori locali, da cui prendono materia prime e vini che trovate in carta.
Anche qui il menu degustazione ha un rapporto qualità prezzo impensabile nella cerchia dei bastioni.
Se cercate un’osteria per una domenica a pranzo fuori Milano, non sbaglierete. Prenotate sempre.

Consiglio per una gita: Approfittate per fare un giro sul lago d’Iseo, o una passeggiata nella zona delle Torbiere (al tramonto è il momento migliore).

Questa è la loro carta; online non è aggiornata, ma i casoncelli burro e vaniglia non perdeteli.

 

dove mangiare fuori milano

© Trattoria La Madia

 

 

dove mangiare fuori milano caffé la crepa

© Caffé La Crepa

 

Caffè La Crepa, Isola Dovarese

Mi sono regalata un pranzo qui per il compleanno un anno fa, dopo aver sentito pareri discordanti.
Ci ho trovato un’attenzione speciale ai piatti tradizionali, un’immersione nei gusti del passato, ma contemporanei nella presentazione.
Fa parte del circuito East Lombardy, un bel progetto di valorizzazione del nostro patrimonio enogastronomico.
Questo invece è il loro sito web.

Consiglio per una gita: prendetevi un paio d’ore per girare attorno a Isola Dovarese, un borgo dimenticato dal tempo, acquistare gli Isolini (biscotti locali), e fare una passeggiata lungo l’Oglio.

 

 

 

 

You may also like

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.